Mastopessi



Mastopessi (Correzione della Ptosi Mammaria)
L’intervento di mastopessi è quello che si effettua per correggere un seno flaccido e sceso (ptosi mammaria), rimodellandolo, e ridonandogli la giusta forma e posizione.
La ptosi mammaria (scivolamento verso il basso delle mammelle rispetto alla giusta posizione sul torace) è un evento naturale che si manifesta con il passare degli anni con il fisiologico invecchiamento della mammella, ma, in alcune donne, si può verificare in età precoce, ed in forma più accentuata. Ciò è favorito da una predisposizione familiare e può seguire un forte dimagrimento, o una gravidanza, specialmente se seguita da un allattamento prolungato. La ptosi mammaria si può manifestare anche in giovani donne che al momento della pubertà hanno subito un rapido e notevole incremento del seno, seguito da una sua altrettanto rapida e consistente regressione. La ptosi mammaria provoca un’evidente danno estetico, poiché le mammelle scivolano progressivamente verso il basso, appiattendosi sull’addome e perdendo il loro aspetto gradevole, la loro forma e proiezione.
In questi casi è richiesto l’intervento correttivo di mastopessi.

Intervento chirurgico:

L’intervento di mastopessi è finalizzato a riportare verso l’alto il seno scivolato in basso, conferendogli un aspetto più armonioso, rimodellandone la forma nel modo opportuno.
La tecnica chirurgica di mastopessi varia in relazione alle dimensioni del seno, ed all’entità del difetto da correggere. Le incisioni cutanee possono semplicemente seguire il bordo dell’areola, o raggiungere il solco sottomammario, seguendolo e all’interno di questo rimanere celate.
L’evidenza finale della cicatrice è legata alle caratteristiche soggettive dei processi di cicatrizzazione, ed è prevedibile solo per grandi linee in base al tipo di cute, di carnagione, di eventuali patologie di base della persona, e di alcune abitudini di vita.
Con la mastopessi, oltre a correggere la posizione del seno, lo si può anche aumentare di volume, se indicato, con una protesi mammaria (intervento di mastopessi e protesi). Questo tipo d’intervento combinato è, spesso, richiesto quando alla discesa delle mammelle (ptosi mammaria) si associa una perdita del loro volume (involuzione mammaria), come nel caso di un forte dimagrimento o dopo una gravidanza.
Le infezioni sono rare, così come l’asimmetria del risultato, spesso riconducibile ad una differente guarigione delle due mammelle, e che comunque può essere corretta con un piccolo ritocco chirurgico. L’intervento di mastopessi viene effettuato in anestesia generale con un giorno di ricovero.

BIBLIOGRAFIA
Le asimmetrie mammarie: considerazioni cliniche ed indirizzi terapeutici
BRACAGLIA R. e coll.
Riv. It. di Chir. Plast. 23:372-76, 1991

Chirurgia plastica della Mammella in Chirurgia Plastica
BRACAGLIA R.
“Terapia Medica Chirurgica”
pag. 165-170
Edizioni Universitarie Scientifiche – 1992 Roma

Mastoplastiche secondarie: analisi delle problematiche chirurgiche
., BRACAGLIA R et al
Atti XXXXIII Congresso Nazionale della Societá di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, pag. 30
Genova 6-9.12.1992

Ruolo della presso-terapia nel trattamento delle cicatrici ipertrofiche e cheloidee in chirurgia estetica della mammella
BRACAGLIA R., e coll.
XXXXIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia Plastica pag. 308
Ancona 28 sett.-1°ott. 1994Rivista Italiana di Chirurgia Plastica 25: 167-171, 1993 suppl.1

Ptosi mammaria: opzioni chirurgiche
BRACAGLIA R., e coll.
Atti 45’ Congresso della Societá Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica pag. 793-800
Perugia 12-17 ottobre 1996

Mastoplastica in Chirurgia Estetica
BRACAGLIA R.
“ Enciclopedia Medica Italiana”
Aggiornamento II, Tomo II° pp 1144-1157
USES Ed. – Firenze 1998

Mastopessi in Chirurgia plastica della mammella
BRACAGLIA R.
“ Enciclopedia Medica Italiana”
Aggiornamento II, Tomo II° pp 3555-3559
USES Ed. – Firenze 199

Mastopessi in Chirurgia Plastica
BRACAGLIA R
In ” Terapia Medico-Chirurgica ” D. Gui Ed.
Edizioni Universitarie Scientifiche – Roma 2004

Ha curato l’Edizione Italiana del testo “Chirurgia Ricostruttiva ed Estetica della Mammella”
Capozzi Editore – Roma