Come eliminare il grasso sotto le ascelle

Per alcune donne, il vestito ideale o un costume da bagno perfetto può sembrare che calzi a pennello ovunque tranne che nell’area delle ascelle, dove si forma un accumulo adiposo che letteralmente “straborda” quando si indossa il reggiseno (e in fatti gli americani hanno coniato il termine “Bra fat”). Questo particolare accumulo adiposo sembra essere resistente a qualsiasi tipo di dieta o esercizio fisico, ma fortunatamente la liposuzione può essere risolutiva.

Ecco come eliminare il grasso sotto le ascelle con la chirurgia e con qualche cambiamento nello stile di vita. La liposuzione nella zona ascellare viene effettuata utilizzando microcannule che frantumano e aspirano via il grasso che si è accumulato.

La chirurgia per rimuovere il grasso ascellare dura meno di un’ora e non lascia cicatrici evidenti perché le cannule sono molto piccole e non è necessario fare incisioni di grandi dimensioni. Il recupero per questo tipo di liposuzione è rapido, si formeranno leggeri lividi temporanei un moderato gonfiore che però sparirà rapidamente.  
 Cause del grasso ascellare: esclusa una causa patologica possiamo dire che il grasso si accumula per varie ragioni:

  • innanzitutto è normale che nelle donne il grasso si accumuli soprattutto nella parte alta del corpo;
  • scelte alimentari scorrette e stile di vita troppo sedentario, uniti a stress, consumo di alcolici, alcuni farmaci e l’azione degli ormoni sono tutti fattori che, anche insieme, possono favorire l’accumulo adiposo;
  • dimensione del seno: seni più grandi tendono ad avere una maggiore quantità di grasso. Ciò fa si che le ascelle sembrano essere molto cicciottelle mentre in realtà non lo sono.

I rimedi del grasso ascellare: se per molti è normale avere un po’ di grasso sotto le ascelle, quando questo si accumula in eccesso può diventare davvero antiestetico: le ascelle appaiono paffute e rotonde e intorno al reggiseno di forma una sorta di grumo di grasso spesso anche fastidioso. Innanzitutto bisogna capire quale sia l’origine di questo grasso: solo il medico saprà dirvi se si tratta di un semplice accumulo adiposo o di una massa sulla quale è bene indagare (un lipoma o un linfonodo).
Naturalmente un corretto e regolare esercizio fisico e un’alimentazione sana sono i primi alleati contro il grasso ascellare.

  • esercizi con i pesi, manubri, corde etc… servono a tonificare i muscoli intorno all’ascella ma anche a aumentare il tasso metabolico, la massa corporea, la forza e aiutano a mantenere il peso forma;
  • mangiare molta verdura, proteine e grassi essenziali; bere molta acqua; evitare di zuccheri raffinati e gli amidi;
  • evitare di indossare di reggiseni con imbottiture, ma optare per quelli che hanno una copertura laterale più ampia.

Anche gli uomini dicono addio alla "pancetta" con la chirurgia estetica

A trent’anni l’uomo non rinuncia a piacersi e ad essere attraente per la propria compagna. L’odiata pancetta e le fastidiose maniglie dell’amore sono al centro del mirino dello scontento maschile. In primavera scatta anche nell’uomo il desiderio dimostrare il proprio corpo e per farlo con tranquillità chiede l’aiuto del chirurgo estetico. L’aiuto del chirurgo plastico è spesso l’unica soluzione al problema dell’adipe localizzato in particolari aree del corpo, quando palestra e alimentazione controllata non producono risultati. La procedura di chirurgia plastica che permette di eliminare gli accumuli adiposi localizzati in modo definitivo è la liposuzione.

Il chirurgo plastico, attraverso la liposcultura, rimodella il tessuto grasso, con risultati estetici su misura e duraturi. Per coloro che desiderano appiattire un addome prominente, eliminando l’adipe in eccesso mantenendo l’alto tono muscolare e cutaneo, il chirurgo plastico consiglia l’addominoplastica, richiesta soprattutto in seguito a forte dimagrimento, quando sia I tessuti cutanei che muscolari possono manifestare un eccessivo rilassamento. Oggi i maschi italiani, soprattutto tra i 30 e i 40 anni, hanno sempre meno indugi nel rivolgersi alla chirurgia estetica per migliorare il proprio corpo. Anche gli uomini stanno diventando più consapevoli del valore della chirurgia estetica come strumento per il miglioramento del proprio aspetto. Secondo l’American Society Plastic Surgery, tra le maggiori associazioni scientifiche di medicina e chirurgia estetica americane, negli ultimi dieci anni le richieste di chirurgia estetica da parte degli uomini sono aumentate del 45%. Attualmente la moderna chirurgia estetica propone procedure innovative e mini invasive che garantiscono un periodo post-operatorio sempre più confortevole e rapido.

Questo ha permesso anche all’uomo, di rivolgersi al chirurgo estetico e poter rientrare al lavoro subito dopo la procedura di chirurgia estetica. La chirurgia estetica risponde al desiderio di piacersi di uomini e donne e, considerando i dati dell’American Society Plastic Surgery in materia di chirurgia estetica maschile, non resta che aspettare la fine dell’estate per sapere chi, tra uomini e donne, vincerà la partita per la bellezza.