News


Lobo dell’orecchio e la tecnica del lipofilling

Quando pensiamo al lobo dell’orecchio, il nostro meccanismo di associazione mentale ci conduce sempre agli orecchini: lunghi, a lampadario, ad anello, a clip, ecc. Ma, sia per gli uomini sia per le donne, il lobo dell’orecchio non è soltanto un posto dove posizionare vari ornamenti: in alcune culture è, infatti, anche sinonimo di prosperità e, i ritrovamenti archeologici

Invecchiamento: un ovale ben disegnato è il segreto di una bellezza senza età

Il recente Congresso Nazionale della Società italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, ha trattato il tema della ricerca anti-age prendendo in esame i dati sulla percezione corporea. Il lifting centro-facciale (o lifting de pommettes) potrebbe essere una soluzione, attraverso interventi limitati all’ovale del volto. Concentrarsi solo sulla mandibola e il collo sarebbe infatti un

Chirurgia plastica estetica, chirurgia plastica ricostruttiva: qual è la differenza?

Se hai sempre pensato che la chirurgia estetica e la chirurgia plastica fossero due cose distinte, sappi che non sei l’unico. Il percorso professionale iniziale è comune ed è la specializzazione in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica. Al termine dei 5 anni del corso di specializzazione in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica alcuni chirurghi plastici scelgono

I social media e la chirurgia plastica

In quanto esseri umani, siamo per natura sociali. Anche i chirurghi plastici, applicano questa capacità quando riescono a conquistare la fiducia dei loro pazienti e metterli a loro agio prima e dopo le procedure chirurgiche. Se ripensiamo a prima che nascessero Facebook, Twitter, Instagram e Snapchat, risulta difficile ricordare come i pazieni riuscivano ad ottenere

Cos’è il rippling al seno? Come si può evitare.

La parola rippling deriva dall’inglese “ripple” che significa “increspatura/ondulazione”. Questo termine si utilizza per denominare l’apparizione di rughe dopo una mastoplastica additiva. Il rippling preoccupa le pazienti per il risultato antiestetico che ne deriva. Questo fenomeno non si manifesta immediatamente dopo la chirurgia, ma si vede dopo qualche mese, nel momento in cui la paziente